Arco di roccia a Gozo
Arco di roccia a Gozo

Gozo come forse già sai è una delle isole che fanno parte dell’arcipelago maltese, la seconda dopo Malta stessa per grandezza.

Gozo è ricca di bellissime spiagge, alcune molto famose perché offrono la possibilità di praticare sport subacquei come snorkeling e immersioni.

Alcune poi sono molto frequentate e sono il luogo ideale per fare nuove conoscenze, altre invece sono parecchio tranquille magnifiche per rilassarsi e godersi il panorama della splendida macchia mediterranea e di un mare cristallino.

Su quest’isola anche il trekking, le passeggiate e le escursioni in generale sono attività che andrebbero assolutamente fatte!

Una delle spiagge di Gozo che ad esempio non puoi perderti è Dwejra Bay, caratteristica per le sue strutture calcaree, le grotte e gli archi naturali.

Il mare che bagna questa incantevole spiaggia e che s’infrange sulle sue rocce, risulta essere particolarmente adatto alle immersioni ed è una meraviglia per i sub ma anche per chi intende nuotare nelle calme acque basse delle calette o nelle schiumose e profonde acque attorno al Blue Hole, sotto la famosa Finestra Azzurra, un gigantesco arco di pietra che sporge nel mare.

Attività subacquea a Gozo
Attività subacquea a Gozo

Oppure, sempre presso Dwejra Bay, c’è un’altra meta molto frequentata dai sub: Inland Sea. Stiamo parlando di uno stretto canyon, di un tunnel, della lunghezza di circa 80 metri e di circa 6 metri di profondità che subito dopo diventano 15. La vista che si ricava è qualcosa di davvero fantastico: un mare blu indaco e tantissime grotte da esplorare!

Poi c’è Marsalforn, famosa località turistica di Gozo, molto frequentata dai maltesi stessi e da turisti stranieri che, specie in estate, intendono prendere il sole o tuffarsi in acque pulitissime e profonde.

Anche questi luoghi sono ottimi per lo snorkeling e per le immersioni, e infatti qui sorgono delle ottime scuole di sub. Il litorale è roccioso ma la spiaggia è fatta di sabbia e di piccoli ciottoli.

Qui avrai la possibilità di fare anche gite in barca e mini crociere intorno all’isola. In inverno Malsalforn diventa invece un posto appartato ma anche molto caratteristico, principalmente frequentato dalla gente del posto. È possibile vedere le piccole imbarcazioni da pesca che si riuniscono sul versante orientale con a bordo i pescatori intenti a sistemare le loro reti.

Gozo

E ancora Mġarr Ix-Xini, anche questo un gran bel posto per nuotare e fare snorkeling, un posto tranquillo e ottimo per chi rifugge la confusione e vuole godersi la natura in tutta la sua bellezza.

Una stretta insenatura affiancata da roccia, una piccola spiaggia di ciottoli che sfumano dolcemente in acqua. Presso questa spiaggia ci sono rocce da cui ci si può tuffare nell’acqua profonda e cristallina, pulitissima e di un blu straordinario. Ma ci sono pure delle passerelle per accedere in acqua e alle tante ed intriganti grotte.

Altro posto che ti proponiamo è la baia di Xlendi, luogo turistico per antonomasia e famoso soprattutto per la balneazione, se ci riferiamo alla piccola spiaggia sabbiosa che porta in uno specchio d’acqua non molto profondo e adatto soprattutto ai più piccoli, ma ad attività come lo snorkeling e le immersioni se parliamo invece delle acque più profonde.

Xlendi si trova a sud-ovest di Gozo ed è tipica per le sue maestose scogliere e i suoi ottimi ristoranti, bar e alberghi.

Infine la Baia di San Blas, una meravigliosa spiaggia di sabbia rossa. Vi si accede, dal villaggio di Nadur, tramite una strada stretta e chiusa al traffico perché estremamente ripida. Di conseguenza non molta gente vi si reca, così San Blas Bay è senz’altro un posto poco affollato, perfetto per chi cerca la tranquillità. Il mare poi non ti deluderà certamente!

Gozo ti aspetta, corri a tuffarti nel suo splendido mare!

AGGIORNAMENTO: La “Finestra Azzurra”, l’arco naturale che svettava sul mare e una delle maggiori attrazioni turistiche di Gozo, è crollato dopo una fase di maltempo che ne ha causato il collasso.

Il mare aveva progressivamente eroso il pilastro di calcare su cui si reggeva l’arco che ha finito per cedere. Nessuno è rimasto fortunatamente ferito a seguito di questo evento. Certamente uno dei luoghi più fotografati di Gozo non sarà più lo stesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here