Mont Saint-Michel
Mont Saint-Michel

Se cercate un luogo da favola, Mont Saint-Michel è certamente una delle mete che dovreste vedere almeno una volta nella vita.

Difficile non farsi prendere dallo stupore vedendo per la prima volta questa piccola montagna con la sua imponente abbazia sulla vetta; nei periodi di alta marea sembra galleggiare letteralmente sull’acqua e il posto sembra essere uscito dalla saga de “il Signore degli Anelli”.

I puzzle con le immagini di Mont Saint-Michel

L’abbazia è situata 80 metri sopra il livello del mare e sulla sottile guglia che la sormonta svetta la statua in rame dorato di Michele Arcangelo nell’atto di uccidere il drago.

Tra gli imponenti bastioni che circondano l’isolotto (ora collegato alla terraferma anche durante l’alta marea, mediante una strada rialzata) e le mura dell’abbazia si collocano gli edifici, in un miscuglio di stili, dei pochi abitanti che hanno la fortuna di vivere in questo luogo magico e che sono poco più di un centinaio.

Alta marea a Mont Saint-Michel
Alta marea a Mont Saint-Michel

Le pietre che in origine furono utilizzate per la costruzione dell’abbazia furono trasportate in loco per mezzo di imbarcazioni e quindi issate lungo i fianchi della collina per mezzo di funi.

La fama di Mont Saint-Michel è dovuta oltre che all’abbazia, considerata una delle meraviglie dell’architettura occidentale, anche alle straordinarie maree della baia che, a fasi alterne, trasformano la piccola montagna in un solido approdo che svetta su brulle e molli distese di sabbia, nelle fasi di bassa marea, o in una magica isola, durante le maree di eccezionale portata che sovente si verificano durante gli equinozi stagionali e che finiscono per isolare completamente la rocca sommergendo anche la strada di collegamento.

Bassa marea a Mont Saint-Michel
Bassa marea a Mont Saint-Michel

La leggenda vuole che sia stata la richiesta dell’Arcangelo Michele “capo delle milizie celesti” a spingere Aubert, vescovo di Avranches a costruire e consacrare una piccola chiesa il 16 ottobre del 709. Nel 966 una comunità di benedettini si stabilì sulla roccia, su richiesta del Duca della Normandia e la chiesa pre-romanica fu costruita prima dell’anno Mille.

In tempi ancora più remoti, secondo la mitologia celtica, Mont Saint-Michel era uno dei cimiteri marini presso i quali soggiornavano le anime dei trapassati.

Dove si trova Mont Saint-Michel

Siamo nella zona nord occidentale della Francia e una delle località più vicine dove soggiornare, per ammirare la bellezza della costa bretone, è Saint-Malo, che dista circa un’ora in macchina. Soggiornare a Mont Saint-Michel è possibile (disponibilità permettendo) ma non molto conveniente dal punto di vista economico.

Per maggiori informazioni ecco il sito ufficiale dell’Ufficio turistico di Mont Saint-Michel:

http://www.ot-montsaintmichel.com/

Come raggiungere Mont Saint-Michel
Come raggiungere Mont Saint-Michel – Visualizza su Google Maps

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here