villaggio cinese abbandona
L'edera ha preso possesso delle case di questo villaggio

L’isola di Gouqi appartiene ad un gruppo di circa 400 isole conosciute come Isole Shengsi, e formano una parte dell’Arcipelago Zhoushan, situato al di fuori della baia di Hangzhou.
È il più grande dell’arcipelago della Cina.

Tradizionalmente Zhoushan aveva fatto affidamento sul suo settore primario, che è la pesca, dato che Zhoushan è il più grande centro di pesca in Cina.

Al giorno d’oggi, con lo sviluppo delle industrie secondarie e terziarie, la base economica di Zhoushan è stata ampiamente diversificata.

Costruzioni navali e di riparazione, il trasporto, l’industria leggera, turismo e terziario sono cresciuti fino a diventare la maggiore fonte economica per la popolazione locale.

Di conseguenza, molti villaggi di pescatori hanno conosciuto un progressivo declino fino al loro totale abbandono.

Alcuni dei borghi abbandonati meglio conservati si trovano sull’isola di Gouqi.

Cartina geografica
Cartina geografica – Visualizza su Google Maps

La maggioranza delle case del villaggio vengono ingoiate progressivamente dal verde e l’edera riveste la muratura delle abitazioni fino a renderle un tutt’uno con il paesaggio circostante.

Camminare tra i vicoli di questo villaggio è quasi come entrare in un paese fantasma abbandonato all’improvviso per chissà quale calamità. In realtà dietro l’abbandono di tanti piccoli borghi, in giro per il mondo, ci sono quasi sempre ragioni economiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here